fbpx

CHI È LUANA SVAIZER

“Luana Svaizer – nota nell’ambiente femminile – è considerata il punto di riferimento in Italia sull’ispirazione delle Donne a realizzarsi come imprenditrici, professioniste, networker di successo … nonostante … ”

Eh già, è esattamente quel nonostante a fare la differenza tra noi e gli uomini…. 

Nonostante i tuoi dubbi;

Nonostante la poca fiducia nelle tue capacità;

Nonostante nessuno ti abbia mai incoraggiata e dato una possibilità;

Nonostante tu non ti senta mai sufficientemente ok, o con la conoscenza giusta in tasca;

Nonostante i figli da accudire;

Nonostante un marito a cui pensare;

Nonostante la casa, le pulizie, e il ristorante sempre aperto della nostra cucina..

Nonostante i nostri sbalzi ormonali;

Nonostante dobbiamo sempre dare coraggio a qualcun altro, mentre dentro di noi spesso avremmo bisogno di qualcuno che ci indichi la giusta direzione;

Nonostante la società, che si è fintamente evoluta, continua a riservarci posti di second’ordine con stipendi del 25% in meno rispetto a quelli degli uomini; 

Nonostante se noi abbiamo delle “defaiance” ci dicono che siamo isteriche, mestruate, irascibili, inavvicinabile mentre semplicemente siamo STANCHE.

Ecco cara Donna, proprio perché anche io sono Donna come te, nonostante tutti questi nonostante, mi dedico amorevolmente e con immensa passione ad ispirare e guidare le Donne alla loro piena realizzazione professionale.

 

Credo che se sei arrivata su questo sito sia perché molto semplice hai ricevuto una mia comunicazione, ti sei imbattuta in un mio post su Facebook, hai ricevuto una mia sales letter, hai guardato un mio video, o hai sentito parlare di me da qualche tua amica.

E giustamente hai cominciato ad indagare sul mio conto per capire se sono una persona affidabile o meno, e quindi hai pensato bene di digitare il mio nome su Google.

Ed eccoci qua… ti racconto qualcosa di me …

 

La mia storia non inizia di sicuro con gli anni dell’adolescenza passati a brillare, a viaggiare e a studiare ….

Tutt’anzi … mi hanno fin da tempo immemore presa in giro perché sono sempre stata in sovrappeso, provengo da una famiglia umile, non ci sono mai stati soldi per cose “futili” come andare in ferie, e a scuola (e anche nella vita) sono sempre stata mediocre.

Ci ho messo ben 7 anni a laurearmi … e nel frattempo facevo qualche lavoretto come cameriera in qualche localaccio per feste universitarie.

 

Ad un certo punto della mia vita però mi sono stufata. Stufata di essere sempre sorpassata da chi era più bravo di me o parlava meglio di me, stufata di non avere mai soldi in tasca, stufata di indossare sempre vestiti anonimi, stufata di dovermi sempre accontentare e farmi andare bene tutto, stufata di essere sempre un pezzetto del puzzle di qualcun altro e non io l’intera opera d’arte.

 

Mi sono messa a studiare seriamente, e ho fatto una scoperta che per me è stata sensazionale: bastava che mi applicassi un pò e le cose riuscivano anche a me!: ho iniziato a passare un esame dopo l’altro…. E ho addirittura preso 29/30 all’esame di “Storia della moneta e della banca”, che ti posso assicurare, per il professore da noi soprannominato Montgomery Burns (all’epoca adoravo i diseducativissimi Simpson) era una vera e propria rarità qualsiasi voto con un 2 davanti …

Forse allora potevo uscire dalla mediocrità che mi aveva attanagliata per anni?

 

Beh, direi proprio di si: ci avevo davvero preso gusto ad essere di tutto fuorché mediocre, e ho iniziato a dedicarmi a studiare ed applicare le credenze, l’asset mentale, le abitudini e le strategie che portano le persone al successo: mi sentivo decisamente un’altra persona!

 

E per qualche anno devo dire che mi è proprio andata bene: svolgevo così brillantemente i compiti che nel lavoro mi venivano affidati e avevo una propensione al Problem solving così spiccata che mi affidavano via via mansioni sempre più qualificanti: e nel giro di pochi anni sono passata da una interinale precaria ad una manager di successo in un’azienda che fatturava più di 13 milioni di euro.

Ero felice, entusiasta, determinata, realizzata, ma al contempo spietata, dura, insomma …. Immagina di vedere l’influente e tirannica direttrice Miranda Priestly nel Diavolo veste Prada.

 

Ecco il mio grande errore: avevo associato il successo ad un modello maschile. Ma io non ero quella …. Io dentro avevo amore, voglia di condivisione, di aiutare gli altri, di crescita reciproca… per cui più facevo carriera, più guadagnavo e nel contempo … paradossalmente più ero infelice e non mi riconoscevo.

 

Tutto è cambiato quando sono diventata mamma: Maria Sole ha saputo tirare fuori il mio lato femminile, ovvero quello di dedicarmi con amore agli altri. 

Mi ha fatto capire che l’unico modo per essere davvero felice è vivere la vita in sintonia con i miei valori, e da lì ho finalmente aperto gli occhi:

  1. Noi donne oggi possiamo realizzarci come Donne, professioniste, imprenditrici e mamme;

  2. Per fare questo non possiamo seguire modelli maschili, perché altrimenti perdiamo la nostra luce;

  3. Oggi ci sono moltissime opportunità che ci passano sotto gli occhi ogni giorno, ma non siamo ancora pronte per riconoscerle, coglierle e decidere.

Ho dato vita al mio primo Business in campo sportivo mentre ero ancora incinta. Per me è stato facile: più di 10 anni come manager, a stretto contatto con imprenditori illuminati, essendo parte di una strategia che ha portato l’azienda per cui lavoravo da 13 milioni di euro a più di 50 milioni di fatturato … Direi che indubbiamente so come promuovere e sviluppare un Business ….

 

Mi sono licenziata quando Maria Sole è nata, e già potevo vivere di rendita del mio piccolo business: insomma mi consideravo a posto già così.

 

Ma poi altre Donne, che non avevano la mia stessa possibilità di stare a casa con i loro figli hanno iniziato a chiedermi di aiutarle nel crearsi un business e renderlo automatizzato il più possibile. 

E da qualche dritta qua e là, ho iniziato a fare le mie prime aule, in cui insegnavo loro le tecniche, le strategie, la promozione, la comunicazione, gli elementi per vendere rispettando la propria femminilità. 

 

E siccome ottenevano risultati, acquisivano clienti paganti di un’attività che prima nemmeno esisteva, potevano licenziarsi, cambiavano la loro vita, acquisivano il rispetto dei loro mariti che le vedevano con occhi diversi, potevano godersi i loro figli, vedendoli crescere, e venivano viste come imprenditrici dalle loro amiche che un pò di sana invidia la provavano … il mio nome è iniziato a circolare,  e come sai da cosa nasce cosa … e più loro si realizzavano più io ero felice ed appagata …. Ecco il nostro elemento distintivo tutto al femminile. 

 

E il resto è storia: da qualche anno ormai sono il punto di riferimento femminile in Italia per tutte quelle donne che vogliono farcela nel business, che vogliono diventare imprenditrici, economicamente indipendenti, senza rinunciare alla propria femminilità, ai propri valori e alla propria famiglia. 

 

Per cui, se sei una business woman spietata, in cerca di procacciarti denaro a tutti i costi, e credi che la femminilità sia semplicemente indossare un tailleur con tacchi a spillo, allora salutiamoci qui: io non piacerò a te e tu non piacerai a me.

 

Ma se invece sei una Donna che ha un forte desiderio di realizzazione, se senti di avere voglia di contribuire, di aiutare, di vivere nell’amore, se per te la famiglia è importante, se vuoi essere indipendente, avere successo facendo forza su questi valori bellissimi, allora credimi che tu ti innamorerai di me e io mi innamorerò di te. 

E insieme potremo illuminare il mondo.

 

Io sono Luana Svaizer, e non vedo l’ora di conoscerti.